Tecnologia Italprom

Tecnologia

Gli utensili per la lavorazione del legno: scopri la Tecnologia di Italprom

Per gli utensili per la lavorazione del legno la nostra azienda utilizza una tecnologia all'avanguardia.

Grazie ad impianti tecnologicamente avanzati ed all'impiego dei migliori materiali, le lame Italprom hanno caratteristiche che le rendono uniche rispetto alla propria concorrenza.

Per quanto concerne il corpo lama, questi è in puro acciaio, temprato fino a 45Hrc, con spacco a espansione al fine di avere bassa rumorosità.

I nostri utensili per la lavorazione del legno, inoltre, hanno una brasatura tri-metallica, il che li rende particolarmente resistenti agli urti.

brasatura trimetallica

frozen trattamento lame

Elevata tecnologia per utensili di qualità

L'alta tecnologia dei nostri utensili per la lavorazione del legno è utilizzata anche per la costruzione del tagliente: utilizzando un metallo duro a "micro-grano", costituito dall'aggiunta di Carburo di Titanio alla miscela da sinterizzare, si garantisce maggior qualità e resistenza all'abrasione ed alla corrosione chimica causata da resine, collanti e composti del legno.
Inoltre, altra espressione dell'elevata tecnologia degli utensili per la lavorazione del legno a marchio Italprom, è quella del Trattamento Frozen: un rivestimento performante di spessore di circa 2 micron, ad alta tecnologia, applicato sulle nostre lame. Questo rivestimento si occupa di proteggere il corpo lama ed evitarne il surriscaldamento e la successiva deformazione durante la fase di taglio.

Grazie al trattamento Frozen, la lama, la cui temperatura si abbassa di circa 1/3, presenta dopo impieghi prolungati solo lievi tracce di annerimento sul proprio corpo, mantenendo inoltre eccezionali proprietà anticorrosive (superiori di 5 volte rispetto allo standard) ed antiaderenti (specie per i legni resinosi).
Il dente superquadro tipico dei nostri utensili per la lavorazione del legno consente di assicurare un numero di affilature superiore del 30% rispetto al normale standard, mentre la mole al diamante ed il limitatore di truciolo garantiscono da un lato un'affilatura precisa e perfetta, e dall'altro limitano la quantità di legno che ogni dente può asportare, assicurando maggiore sicurezza anche per l'operatore.